Set
03
Filed under (lo sputo del cuculo) by minimax on 03-09-2017

Non viola, dunque. E nemmeno un pianoforte. Un fagotto, magari. Ma un controfagotto ci sta. Anche se forse non resiste. O forse non esiste. Quasi uno spensierato non-pensiero.

Un relativista assoluto riesce perfino a concepire esistere per chi ci crede, quello che per lui è pura scemenza. Inferno e paradiso per esempio. Se poi riflette sulla sostanza di ogni credere e sulla  indefinitezza di ogni umana cosa, non può non darsi da solo del cazzone.